PIANO URBANISTICO COMUNALE, LA GIUNTA APPROVA IL PRELIMINARE MARINO “RAGGIUNGIAMO UN RISULTATO STORICO A 31 ANNI DALL’ULTIMO PIANO REGOLATORE”


Con la delibera di oggi concludiamo una fase importantissima che porterà all’approvazione ....

“Con la delibera di oggi concludiamo una fase importantissima che porterà all’approvazione del Progetto Definitivo di Piano Urbanistico Comunale (PUC). Uno strumento di programmazione e pianificazione del territorio che manca alla città da trentuno anni, da quando cioè nel 1986 venne approvato l’ultimo Piano Regolatore Generale”. Lo ha detto il sindaco Carlo Marino, dopo l’approvazione da parte della Giunta degli elaborati costitutivi del Preliminare di Piano Urbanistico Comunale (Preliminare con Quadro conoscitivo, VAS, studio agronomico, studio geologico e studio acustico). Contestualmente l’esecutivo ha dato mandato ai progettisti del PUC e al redattore della VAS (Valutazione Ambientale Strategica), di proseguire nella redazione del Piano Urbanistico e della VAS, tenendo in conto sia l’esito della consultazione degli SCA, i Soggetti competenti in materia ambientale, che quanto suggerito dai cittadini nel processo di partecipazione.
“Dalla consultazione pubblica – ha aggiunto Marino - che ha visto una lunga serie di incontri con i cittadini, le associazioni e con tutti coloro che rappresentano la città nella sua interezza, nasce, come auspicavo nei mesi scorsi, un nuovo modello Caserta. La cittadinanza ha partecipato in maniera attiva e massiccia a tutti gli incontri, creando di fatto un modello sociale, dove i cittadini contribuiscono alle scelte strategiche ed immaginano con noi le prospettive di sviluppo del territorio. Un esempio virtuoso di politica democratica e partecipata che esporteremo anche in altri settori e su altri temi fondamentali per la città. Per la prima volta, e su un argomento così centrale e delicato per le prospettive della città, abbiamo assistito ad un processo nato dal basso e non calato dall’alto o realizzato nel chiuso delle stanze del Comune. E, soprattutto, dopo appena nove mesi dal nostro insediamento, abbiamo centrato un obiettivo che ben tre amministrazioni, negli ultimi undici anni, non erano riuscite a raggiungere”.
“Gli incontri svoltisi in quest’ultimo mese sono stati molto fruttuosi – ha aggiunto l’assessore all’Urbanistica Stefania Caiazzo – e ci hanno permesso di acquisire tutta una serie di spunti e contributi che valuteremo con estrema attenzione ed invieremo ai progettisti. Il quadro ora è completo e ci consente di procedere spediti verso l’approvazione del progetto definitivo di Piano Urbanistico Comunale, uno strumento che la città attende da decenni e di cui questo territorio ha assoluto bisogno. Ribadisco che le linee fondamentali del Piano – ha proseguito l’assessore Caiazzo - riguarderanno il riequilibrio del sistema insediativo. Non dovranno esserci aree di maggiore qualità urbana rispetto ad altre, con particolare attenzione alle frazioni più esterne ed a quelle pedecollinari e collinari, che negli anni hanno subito un processo di marginalizzazione. Ogni area della città sarà valorizzata anche inserendo attrattori, non solo dal punto di vista della tutela e della riqualificazione, ma anche con occasioni di sviluppo socio-economico locale. Ringrazio tutti gli uffici che hanno lavorato in questi mesi con dedizione e responsabilità, ora avviamo l’ultima decisiva fase per costruire la Caserta del futuro. Una città equilibrata, che non vedrà nuovo cemento, in quanto avremo un Piano Urbanistico Comunale a cubature zero”.


Per info e dettagli è possibile anche consultare il nuovo portale dedicato al piano Urbanistico Comunale http://puc.comune.caserta.it .
 


« Torna all'elenco